• Polato
Studio dentistico Polato

Studio dentistico Polato
​P. Santi Felice e Fortunato 2/4 - 30010 - Campolongo Maggiore (VE)

La malattia parodontale (volgarmente chiamata piorrea) e la responsabile della perdita dei tessuti che sostengono i denti (ligamento parodontale, gengiva e osso). La perdita di sostegno provoca una mobilità variabile dei denti, da leggera a severa e se non adeguatamente trattata porta alla perdita totale o parziale dei denti stessi. È frequente la perdita di denti completamente sani ma senza nessun tipo di tessuto di sostegno attorno. Le cause più comuni della malattia parodontale sono da attribuirsi alla presenza costante della placca batterica che trasformandosi in tartaro sia sopra che sotto gengivale, da inizio alla malattia, a una predisposizione su base genetica, alla presenza di malocclusioni e al fumo. La diagnosi deve derivare dalla visita odontoiatrica dal sondaggio parodontale e dalle radiografie endorali, queste tre valutazioni redigono il quadro di malattia parodontale che può essere lieve, moderata o severa. L’insorgere e il decorso di questa malattia generalmente è silente. Il paziente presenta un quadro clinico associato al sanguinamento e gonfiore della gengiva, unito talvolta al dolore masticatorio con ascessi parodontali ricorrenti.

Il trattamento della malattia paradontale

Essendo una malattia molto grave ed aggressiva per il parodonto, la diagnosi deve essere la più precoce possibile, soprattutto nei pazienti in giovane età prima avviene e maggiori saranno i benefici.

La cura inizia obbligatoriamente con sedute di igiene orale, seguite immediatamente dall’istruzione, dalla motivazione e dal mantenimento dell’igiene mediante tecniche talvolta personalizzate (fondamentale eseguirla per avere un risultato nel tempo) paziente per paziente, seguiranno sedute di levigatura radicolare o scaling (per rimuovere tutto il tartaro sotto gengivale) maggiore è la perdita dei tessuti attorno al dente (parodontali) maggiore è la gravità della malattia. Nei casi più lievi della malattia l’igiene professionale e la levigatura radicolare fermano il decorso della malattia stessa. Nei casi di malattia severa si devono proseguire le cure per salvaguardare i denti presenti nella bocca. Le tecniche chirurgiche atte allo scopo non sono standardizzate ma individualizzate paziente per paziente. Grazie alle odierne metodiche d’avanguardia è possibile salvare denti che un tempo andavano incontro ad estrazione certa, garantire la funzione masticatoria ed estetica, e limitare al minimo il ricorso alle estrazioni dei denti rimasti.

Nei casi in cui salvare il dente risulta impossibile, questo si può reintegrare attraverso l’implantologia.

POLATO DR. BENIAMINO DENTISTA | 2/4, P. Santi Felice E Fortunato - 30010 Campolongo Maggiore (VE) - Italia | P.I. 03577370277 | Tel. +39 049 5848622   - Tel. +39 041 413966 | Fax. +39 049 5848622 | polabe@interfree.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite